Gli obiettivi del 92° congresso SIGO – presidenti del congresso SIGO, prof. D. Arduini, prof. M. Bonito

Figura 1

Figura 1

Il 92° Congresso Nazionale SIGO , il 57° Congresso Nazionale AOGOI e il 24° Congresso Nazionale AGUI si svolgeranno a Roma dall’8 all’11 ottobre 2017.
La linea tracciata nella costruzione di questi incontro scientifici, che si rispecchia nel logo del congresso stesso (una donna che taglia un immaginario traguardo) è rappresentata dalla ricerca di un corretto approccio ai problemi della salute attraverso l’utilizzo di una buona pratica clinica. Il nostro indirizzo è di discutere in maniera completa e multidisciplinare la gestione dei casi a basso rischio che, paradossalmente, sono quelli maggiormente ricchi d’incognite e sorprese.

Questo non deve meravigliare poiché l’attenzione si è sempre incentrata sulla gestione del caso complesso. Quello di cui non si parla quasi mai è la corretta individuazione del “ basso rischio”, della sua gestione fino alla risoluzione del problema e della capacità a trattare l’urgenza inaspettata che può comparire anche in questi casi. 
In questo spirito abbiamo voluto costruire un programma che fosse, in maniera oggettivabile, quello atteso dai soci. Per questa ragione è stato aperto, ormai da oltre tre mesi, un indirizzo mail nel quale si potessero indicare gli argomenti che d’interesse e che volessero trattati durante il loro congresso e due aggiornamenti sono stati inviati.
Ad oggi abbiamo inserito oltre il 95% dei desiderata, ottenendo un programma realmente condiviso. Nei prossimi mesi saranno inviati gli aggiornamenti per costruire, tutti insieme, il Congresso Nazionale SIGO/AOGOI/AGUI.

Per quanto attiene al programma, ogni giorno si avranno due argomenti principali che saranno discussi per tutto il tempo disponibile, affrontando, in maniera conseguente, le indicazioni diagnostiche e terapeutiche, i possibili risultati, gli eventi avversi, le regole di gestirli, il rapporto con il paziente in caso di problemi, la difesa nella sfortunata ipotesi di un contenzioso (fig.1). Vi saranno delle sessioni parallele che affronteranno argomenti molto diversi dai principali, allo scopo di evitare che nello stesso momento vi siano sessioni d’interesse consimilare (fig.2). Inoltre tale bozza di programma sarà inviata anche alle Società Scientifiche che, pur nella loro completa libertà, potranno affrontare argomenti di supporto o diversi da quelli già trattati in ambito congressuale. Chiaramente rimane ampio spazio per altri incontri, sessioni varie, argomenti molto specifici.

Speriamo che questo modo “diverso” di affrontare i temi incontri il vostro favore e vi aspettiamo a Roma nel 2017.

Domenico Arduini Marco Bonito

 

È possibile votare gli abstract 2017 nella sezione dedicata:

VOTAZIONI ABSTRACT 2017